अल्पावशिष्टे तु कृते मयो नाम महासुरः |
रहस्यं परमं षुयय जिज्ञासुर्ज्ञानमुत्तमम् || २
alpāvaśiṣṭe tu kṛte mayo nāma mahāsuraḥ |
rahasyaṃ paramaṃ ṣuyaya jijñāsurjñānamuttamam || 2

alpa = poco; avaśiṣṭa = rimasto, lasciato; kṛte = krita yuga; nāma = nome; mahā = grande; sura = luminoso; rahasya = segreto, misterioso; parama = eccellente; jijñā = conoscenza; puṇya = sacra, pura (…).

Qualche tempo prima della fine del krita Yuga, un grande Sura di nome Maya, desideroso di venire in possesso della segreta, eccellente, sacra (…).

Ufficialmente il Surya Siddhanta è fatto risalire al XII secolo, ma il contenuto viene detto essere del VI secolo, tuttavia potrebbe essere molto più antico. Il Surya Siddhanta è citato nel PANCHA SIDDHANTIKA di Varahamihira, le cui opere a causa della confusione tra ERA SAKA e ERA SALIVAHANA, vengono fatte risalire al V secolo. Nel verso 8 del primo capitolo del Pancha Siddhantika, Varahamihira data il periodo storico in cui ha vissuto.

असन् मघसु मुनय ससति प्रिथ्विम् युधिस्थिरे न्रिपतौ ।
सत् द्विक पन्च द्वियुत सककलस्तस्य रज्नस्च ॥ ८ ॥
asan maghasu munaya sasati prithvim yudhisthire nripatau |
sat dvika pancha dviyuta sakakalastasya rajnasca || 8 ||

427 anni sono trascorsi nell’Era Saka, dall’inizio del mese lunare di Chaitra, mentre il Sole è a metà levata, all’inizio di mercoledì.

Varahamihira ha scritto il Pancha Siddhantika nel 427 dell’Era Saka. Per trovare la data d’inizio dell’Era Saka, per calcolare il corretto periodo storico di Varahamihira, dobbiamo leggere un’altra sua opera, il verso 3 della sezione 15 della Brihat Samhita.

असन् मघसु मुनय ससति प्रिथ्विम् युधिस्थिरे न्रिपतौ ।
सत् द्विक पन्च द्वियुत सककलस्तस्य रज्नस्च ॥ ३ ॥
asan maghasu munaya sasati prithvim yudhisthire nripatau |
sat dvika pancha dviyuta sakakalastasya rajnasca || 3 ||

asan = in questo momento; magha = la costellazione di magha; munaya = gruppo di stelle (si riferisce a saptarishi mandalam, all’Orsa Maggiore); sasati = governate; Yudhishtira = Yudhishtira il primo genito di Pandu; nripa = Re; sat = sei; dvika = due; pancha = cinque; dvi = due (esempio: 2526 anni); sakakala = tempo di kala; tasya rajnasca = del monarca (Yudhishtira).

L’Era Saka ha inizio 2526 anni dopo Yudhshthira. Ai tempi di questo monarca Saptarishi (Orsa Maggiore) transitava in Magha (Regulus). L’Orsa Maggiore ha transitato in Regulus fino al 3076 a.C. Il transito dell’Orsa Maggiore in una nakshatra è di 100 anni.

3076 – 2526 = 550

Secondo Varahamihira, questa è la data di inizio dell’Era Saka.

550 – 427 = 123

Significa che Varahamihira ha scritto il Pancha Siddhantika nel 123 a.C., in quest’opera cita il Surya Siddhanta, quindi il contenuto dell’opera non può essere del VI secolo.
L’Era Saka (Saka Kala) ha inizio nel 550 a.C., Re Ciro II di Parasikam ha dato inizio all’Era Sakanripa (Era Saka, Saka Kala, Saka Bhupa Kala, Sakendra Kala = Era di Ciro). Ciro fu il re dei Saka, così l’Era Saka, si riferisce solo a lui. Sconfisse i nemici e divenne il re di Parasakam nel 550 a.C. Ciro apparteneva ai Parasaka, una divisione dei Saka. Questi erano guerrieri fuori casta di origine Bharata. Da Bharata migrarono verso Parasakam e vi si stabilirono. Il luogo prende il nome da Parasaka, come Parasakam = PERSIA, l’attuale Iran.
Re Vikramaditya (57 a.C.) e suo figlio Salivahana (78 d.C.) di Ujjayani, vinse questo Saka e divenne Chakravartie di Bharata, questi non sono nati nella dinastia Saka, quindi non sono re Saka, sono solo Sakary, conquistatori dei Saka.

78 + 427 = 505

E’ l’Era Salivahana che inizia ne 78 d.C. e non l’Era Saka. Varahamihira non si riferisce all’Era Salivahana, questa è stata confusa con l’era Saka.
La Sakanrupa Era (Era di Ciro 550 a.C.) ebbe fine nel 3179 kali. Questo è chiaramente menzionato da Bhaskara Acharya, nel verso 28 del Kalamanadhyaya, del Madhyamadhikara, del Grahaganitadhaya, dello Siddhanta Shiromani.

णन्द आद्रि ईन्दु घुनस्तथ शकन्रिपस्यन्ते खलेर्वत्सर ।
nanda adri indu gunastatha sakanripasyante kalervatsara |

nanda (Nava Nanda) = così nove; adri (sette colline) = così sette; indu (Luna) = così uno; guna (triguna) = così tre (per esempio 3179 anni); sakanripasya = era di saka; ante = fine; kaler = kaliyuga; vatsara = anni.

Bhaskara Acharya, in questo verso afferma chiaramente che l’Era di Sakanripa finisce nel 3179 del kali yuga, nel 78 d.C. In definitiva, l’era menzionata da Bhaskara Acharya non è quella di Salivahana Saka, ma l’Era di Ciro II il re dei Saka. Così la Saka Kala menzionata da Varahamihira è l’Era di Ciro (550 a.C.), e il periodo storico di Varahamihira corrisponde al 123 a.C. Avendo citato il Surya Siddhanta nel suo Pancha Siddhantika, il contenuto del Surya Siddhanta non può essere del VI secolo.