Monthly Archives: Febbraio 2018

//Febbraio

Adamo nel Bhavishya Purana

By |2018-03-14T09:03:09+00:30Febbraio 27th, 2018|Categories: Astrologia|

"Quando mancavano 8202 anni al termine dello Dvapara Yuga, la Terra cominciò ad essere controllata dai mlechcha. l primo uomo (primo mlechcha) fu Adama, la prima donna fu Havyavati. Entrambi vivevano controllando i sensi. Hari costruì per loro un grandissimo giardino ad est della città di Pradana. Questo era lungo quattro kosa. La vi era l’albero [...]

R.V. Vedanga Jyotisha di Lagadha

By |2018-03-14T09:55:00+00:30Febbraio 23rd, 2018|Categories: Astronomia|

स्वर् आक्रमेते सोमार्कौ यदा साकं सवासवौ । स्य्आत् तद्आदि युगम् म्आघ तप श्उक्लोयनम् ह्युदक् ॥ ५ || प्रपद्येते श्रविष्ट्हादौ सूर्याचन्द्रमसावुदक् । स्आर्प्आर्धे दक्षिण्आर्कस् तु माघश्रावणयो सद्आ ॥ ६ || svar ākramete somārkau yadā sākaṃ savāsavau । syāt tadādi yugam māghaḥ tapaḥ śukloyanam hyudak ॥ 5 || prapadyete śraviṣṭhādau sūryācandramasāvudak । sārpārdhe dakṣiṇārkas tu māghaśrāvaṇayoḥ sadā ॥ [...]

Il sentiero dei “pitri” (antenati)

By |2018-04-02T08:52:17+00:30Febbraio 19th, 2018|Categories: Astrologia, Mitologia|

Le storie tradizionali della Cina raccontano di avventurosa scimmia di nome Sun. In una di queste avventure, due messaggeri della morte lo catturano, gli dichiarano che aveva raggiunto i limiti voluti dal suo destino sulla Terra e lo portano nel mondo inferiore. Il traduttore della storia dice che in accordo alla costellazione cinese Nan Teou (δ [...]

Nahusha (il serpente biblico) diviene Indra

By |2018-04-02T08:57:30+00:30Febbraio 18th, 2018|Categories: Astronomia, Mitologia|

La versione dello Skanda Purana Uno dei nomi di Indra è Aksha, con il significato di “asse”, “perno”, ecc. (Monier-Williams Sanskrit-English Dictionary). Indra non è un nome, ma uno stato. Una condizione che può essere persa e guadagnata. Indra risiede all’estremo nord, nel punto più alto del cielo. Quando Indra tramonta, un nuovo Indra sorge. Diversi [...]

Il concetto vedico dei cicli cosmici

By |2018-04-02T09:02:00+00:30Febbraio 16th, 2018|Categories: Astronomia, Mitologia|

La precessione degli equinozi è un lento e regolare anticipo dell’istante in cui avvengono gli equinozi. Ipparco di Nicea fu colui che studiò il fenomeno, ma non lo scopritore. In seguito fu spiegato da Newton. L'asse della Terra subisce una precessione (una rotazione dell'asse attorno alla verticale, simile a quella di una trottola) a causa di [...]

Il mito astronomico

Al di là dell’Egitto e di Babilonia, al di là anche dei Sumeri e delle Civiltà dell’Indo si comincia oggi a discernere i lineamenti colossali di una vera astronomia arcaica, quella che fissò il corso dei pianeti, che assegnò il nome alle costellazioni dello zodiaco, che creò l’universo astronomico (e con esso il cosmo) quale lo troviamo già pronto quando comincia la scrittura, verso il 4000 a.C.

I miti storici si rivelano costruzioni astronomiche

Tutto, vita e morte ed armonia della natura, è compresa nell’anno, l’insistente ricerca arcaica si era sempre volta verso un anno più grande, che chiudesse non solo i cicli luni-solari, ma tutti i cicli del cielo e riconducesse ogni astro al suo posto. E’ questo il Grande Anno accennato da Platone come già da Eraclito, e dietro di esso si nasconde una scoperta che si oscurò via, via, attraverso i secoli, per poi tornare alla coscienza scientifica con Ipparco.