L’adorazione del Sole

Brahma disse: “Colui che costruisce un tempio al Sole, ottiene la sfera del Sole per lui e per sette generazioni. Se bagna la statua del Sole con acqua benedetta, lo incensa, gli dona del miele, del latte o dello yogurt, otterrà la pace eterna. Per questo motivo, anche voi dovete adorare il Sole”.
Vishnu chiese: “Come si può soddisfare il Sole attraverso il digiuno? Come si può soddisfarlo con l’adorazione?”.
Brahma rispose: “Quando la gente indulge nei piaceri, può soddisfare il Sole adorandolo con fiori, cosa posso dirti di colui che lo adora con il digiuno? Colui che digiuna per una note, due notti, tre notti e recita il rosario, otterrà il Parambramana”.
Vishnu chiese: “Tutte le persone posseggono attaccamenti in questo mondo, come possono essere liberati?”.
Brahma rispose: “Colui che adora Bhaskara otterrà un buon futuro. Bisogna adorarlo con Shodasha Upachara. Chi vuole ottenere un buon futuro, deve adorare il Sole come signore del tempo. Se non si possiedono fiori, bisogna offrire foglie tenere e piante di buon auspicio, bisogna svolgere l’adorazione in accordo alle proprie capacità. Chi svolge il Pranama al Sole, non rinascerà mai più. Questo stato si può ottenere adorando il Sole. Quello che si desidera durante l’adorazione, può essere ottenuto anche dal Brahma Hatya. Le donne devono adorare il Sole solo dopo il marito”.
Brahma disse: “Ora vi spiego come una persona può realizzare i propri desideri attraverso la dieta e il digiuno. Colui che adora e recita il rosario dell’Heli chiamato Surya durante il Phalguna Shukla Saptami, ottiene la sfera del Sole. Dopo un bagno il rosario deve essere recitato cento e otto volte. Bisogna recitare i nomi del Sole sul rosario mentre ci si lava, mentre si cammina, mentre si sta seduti, in qualsiasi momento. Al mattino bisogna lavarsi, poi recitare il Rosario, poi offrire acqua per tre volte ai piedi del Sole. La stessa cosa va fatta durante i mesi di Chaitra, Vaishaka e Jyeshtha. La stessa cosa va fatta per i seguenti quattro mesi, quali: Ashadha, Shravana, Bhadrapada e Aswini con il nome di Martanda. Attraverso l’urina di vacca, si possono ottenere molte ricchezze e la sfera di Kuvera. Nei quattro mesi che seguono, bisogna adorare il Sole con il nome di Bhaskara ed eseguire il Prashana con latte. Ogni mese bisogna fare donazioni ai brahmana. Alla conclusione degli ultimi quattro mesi, bisogna leggere i Purana. Questo giorno concede Dharma, Artha e Kama”.