Dialogo tra Samba e Vashishtha

Dwij chiese: “Qual è il metodo per eseguire la dieta Saptami per adorare il Sole? Cosa dobbiamo offrire per soddisfare il Sole?”.
Shanka rispose: “Vi racconterò del dialogo avvenuto tra Samba e Vashishtha a riguardo di questo argomento. Un tempo, Samba fece visita a Vashishtha. Nel vederlo il saggio chiese: “Samba, voi avete avuto la lebbra, ditemi, come l’avete curata?”.
Samba rispose: “Ho adorato il Sole, con i suoi mille nomi, egli mi apparve e mi diede una dieta”.
Vashishtha chiese: “Come lo avete adorato, quali penitenze, dieta e Dana avete eseguito per entrare nella sua grazia? Raccontate tutto nei dettagli”.
Samba disse: “Molto tempo fa ho fatto del sarcasmo a riguardo del saggio Durvasa, per questo fui maledetto e ho preso la lebbra. Poi ho fatto visita a Krishna, mio padre e gli ho detto: “Padre, questa lebbra mi provoca grandi sofferenze, con il vostro permesso vorrei morire”.
Nell’udire quelle parole, mio padre si rattristò, poi mi disse: “Figlio mio, portate pazienza. Adorate il Sura, di sicuro curerà la malattia”.
Gli chiesi: “Chi è quel Sura, in grado di curare questa terribile malattia?”.
Krishna rispose: “Tempo fa, Yagyawalkya salutò Brahma e gli chiese: “Chi bisogna adorare per ottenere la liberazione e ottenere l’eterna sfera superiore? Da chi è apparso questo mondo e in chi viene assorbito? Parlatemi di questo.
Brahma disse: “Il Sistema solare non può essere distrutto. Brahma, Vishnu e Shiva esistono per il nostro bene, ma nessuno può vederli, ma il Sole può essere visto da tutti. Quindi potete adorare il Sole”.
Yagyawalkya disse. “Ho già sentito parlare di questa cosa, ma non conosco il metodo di adorazione. Quale Dana, dieta, digiuno, ecc., sono adatti per l’adorazione del Sole?”.