Dialogo tra Samba e Narada

Sumantu continuò: “Dopo aver contratto la lebbra, Samba chiese a Krishna suo padre: “Ditemi come curare questa malattia?”.
Krishna rispose: “Adorate il Sole e la vostra lebbra sarà curata. Chiedete a Narada il metodo per adorare il Sole, vi saranno spiegati i dettagli”.
Un giorno Narada arrivò a Dwaraka per far visita a Krishna. Samba lo avvicinò e lo salutò con devozione, poi disse: “Sono tormentato, ditemi come posso curare la lebbra?”
Narada rispose: “Tutti i Sura adorano un Sura, adoratelo anche voi e tornerete sano”.
Samba chiese: “Qual è il Sura adorato dai Sura? Ditemelo, in modo che anch’io possa adorarlo. Quale Sura può sanarmi?”.
Narada rispose: “Il Sole è meritevole di adorazione da parte di tutti i Sura. Una volta mi trovai nella sfera di questo. La vidi i Sura, i Gandharva, i Naga, gli Yaksha, i Rakshasa e le Apsara, tutti occupati nel servirlo. Il Rig Veda, lo Yajur Veda e il Sama Veda gli vengono recitati. Il mattino, il pomeriggio e la sera gli stanno intorno. L’alba è di colore rosso, il pomeriggio è bianco come la Luna, mentre la Sera ha il colore di Marte. Gli Aditya, i Vasu, i Rudra, i Maruta e gli Aswini lo adorano nei suoi tre tempi. In continuazione, Indra dice: “Vittoria al Sole”. Arjuna è il suo auriga. Sette cavalli verdi sono aggiogati al carro. Dindi lo prega. Nel vedere la sua gloria, ho pensato che è un Sura degno di rispetto, prendete riparo in lui”.