Smriti Dharma

Satanika chiese: “Desidero conoscere qualcosa a riguardo dei cinque Smriti, ecc.” Sumantu rispose: “Ascoltate ciò che il Sole disse ad Aruna il suo auriga a riguardo di questi cinque Dharma”.
Il sole disse: “Lo Smriti è la radice del Veda. Il ricordo del precedente Gyana guadagnato è detto Smriti. Lo Smriti Dharma è di cinque tipi. Seguendo questi si ottengo la sfera superiore e la liberazione. Il primo è il Veda Dharma, il secondo è l’Ashrama Dharma, il terzo è l’Ashrama Dharma, il quarto è il Guna Dharma e il quinto è il Naimittika Dharma. Seguire il proprio Dharma in accordo al Varna e all’Ashrama è chiamato Varna Ashrama Dharma. Ogni Dharma è in accordo ai Guna, questo è chiamato Guna Dharma. Ogni Dharma è in accordo ai propositi, questo è chiamato Naimittika Dharma. Questi Dharma si basano sulla casta, il denaro e i Guna.
Le scritture sono di due tipi: Nisheda e Vidhi. Gli Smriti sono di cinque tipi: Drishta Smriti, A-Drishta Smriti, Anuvada Smriti, Drishtadrishta e A-Drishtadrishta Smriti. La radice di tutti gli Smriti è il Veda. Lo Smriti Dharma è seguito nelle regioni di Brahmavarta, Madya Kshetra, Madya Desha, Aryavarta, Yagyiya, ecc. La regione tra i fiumi Saraswati e il Drishdwati  è chiamata Brahmavarta. La regione tra l’Himalaya e Vindhyachala Parvata, a est di Kurukshetra e a ovest di Prayaga è chiamata Madhya Pradesha. La regione tra il mare dell’est e quella del mare del nord, l’Himalaya e Vindhyachala Parvata è chiamata Aryavarta Desha. Dove vivono i cervi che hanno il muschio sull’ombelico, si chiama Yagyiya Desha. Escluse queste regioni, tutte le altre sono chiamate Mlecha Desha e non sono meritevoli di eseguire sacrifici. I nati due volte vivono solo in queste nazioni”.
Il Sole disse: “Ora parlo dell’Ashrama Dharma. Lo studente, lo sposato, il Vanaprasta e il Sanyasi. Attraversare questi stadi di vita è detto Ashrama Dharma. Il Dharma è diviso in quattro sezioni. Lo studente deve adorare il Gayatri. Lo sposato deve produrre figli. Il Vanaprasta deve seguire il distacco e il Sanyasi deve essere devoto. Il Dharma di questi quattro Ashrama è stato estratto dal Veda. Lo sposato deve eseguire il Garbhadhana Sanskara e il Punsavana Sanskara nel terzo mese. E il Simantonnayana Sanskara nel sesto o nel settimo mese. E il Jatkarma Sanskara deve essere eseguito il giorno di nascita. Al figlio deve essere donato oro, miele e burro. Al decimo, undicesimo o dodicesimo mese dalla nascita, deve essere eseguito il Namkarna Sanskara. L’Anna Prashana Sanskara deve essere eseguito al sesto mese. Il Chudakarna Sanskara deve essere eseguito al primo anno o al terzo anno. Lo Yagyopavita Sanskara, per il figlio di un brahmana, deve essere eseguito all’ottavo anno, per il figlio di un guerriero all’undicesimo anno, per il figlio di un commerciante al dodicesimo anno. Deve apprendere il Diksha del Gayatri mantra da una maestro e dallo studio.
Terminata l’educazione, ci si può sposare con una donna della stessa casta, che non abbia legami di parentela per sette generazioni. Vi sono otto tipi di matrimonio: Brahma, Daiva, Arsha, Prajapatya, Asura, Gandharva, Rakshasa e Paishacha. Il matrimonio deve essere fatto considerando i buoni e i cattivi aspetti dello sposo e della sposa. Vi sono quattro tipi di fanciulle: Gauri, Nagnika, Devi Kanya e Rohini. Ala settimo anno di età, la ragazza è detta Gauri. Al decimo anno di età la ragazza è detta Nagnika. Al dodicesimo anno di età la ragazza è detta Devi Kanya. Oltre i dodici anni di età la ragazza è detta Rohini. I nati due volte devono sposarsi davanti al fuoco”.