Effetti dei pianeti oscuri

Ho spiegato gli effetti dei sette pianeti, quali il Sole, la Luna, Marte, Mercurio, Giove, Venere, Saturno, Rahu e Ketu, ora spiegherò gli effetti dei pianeti oscuri.
Se Dhuma occupa l’ascendente, il nativo sarà valoroso, con gli occhi belli, stupefacente per disposizione, poco gentile e di temperamento corto.
Se Dhuma occupa la seconda casa, il nativo sarà malato, ricco, privo di organi, sarà umiliato dal governo, sordo e eunuco.
Se Dhuma occupa la terza casa, il nativo sarà intelligente, delizioso, eloquente, dotato di uomini e ricchezza.
Se Dhuma occupa la quarta casa, il nativo soffrirà per essere venduto dalla propria compagna, ma sarà colto nelle scritture.
Se Dhuma occupa la quinta casa, il nativo avrà progenie limitata, sarà privo di ricchezze, sarà grande, mangerà qualsiasi cosa e sarà privo di amici e mantra.
Se Dhuma occupa la sesta casa, il nativo sarà forte, conquisterà i nemici, sarà brillante, famoso e libero dalle malattie.
Se Dhuma occupa la settima casa, il nativo sarà senza un soldo, sensuale, abile nel conquistare le donne degli altri, ma privo di brillantezza.
Se Dhuma occupa l’ottava casa, il nativo sarà codardo, entusiasta per poco, sincero, sempre in disaccordo, di cuore duro ed egoista.
Se Dhuma occupa la nona casa, il nativo possiederà figli e fortuna, sarà ricco, onorabile, religioso e ben disposto verso i parenti.
Se Dhuma occupa la decima casa, il nativo avrà figli, sarà sempre di buon umore, sarà intelligente e sincero.
Se Dhuma occupa l’undicesima casa, il nativo sarà ricco, bello, modesto, abile nel cantare, possiederà cereali, oro e conoscerà l’arte.
Se Dhuma occupa la dodicesima casa, il nativo non avrà moralità, indulgerà in cattive azioni, si interesserà alle mogli degli altri, indulgerà nei vizi, sarà sgarbato e astuto.
Se Vyatipata occupa l’ascendente, il nativo tribolerà per la miseria, sarà crudele, indulgerà in azioni distruttive, sarà folle e disposto verso i parenti.
Se Vyatipata occupa la seconda casa, il nativo avrà una morale distorta, sarà bilioso, amante dei piaceri, sgarbato ma grato, malvagio e crudele.
Se Vyatipata occupa la terza casa, il nativo sarà fermo in disposizione, sarà un militare, liberale, ricco, amato dal Re e capo d’armi.
Se Vyatipata occupa la quarta casa, il nativo possiederà molti parenti, ma non avrà ne figli ne fortuna.
Se Vyatipata occupa la quinta casa, il nativo sarà povero, di bell’aspetto, avrà flemma, bile e aria sbilanciati, sarà duro di cuore e privo di vergogna.
Se Vyatipata occupa la sesta casa, il nativo distruggerà i suoi nemici, sarà fisicamente grande, abile nelle arti, nell’usare ogni genere di armi e di disposizione pacifica.
Se Vyatipata occupa la settima casa, il nativo sarà privo di ricchezze, moglie e figli, sarà sottomesso dalle donne, miserabile, sensuale, senza vergogna e amico di tutti.
Se Vyatipata occupa l’ottava casa, il nativo avrà gli occhi deformi, sarà brutto, sfortunato, dispettoso verso i brahmana e afflitto da disordini del sangue.
Se Vyatipata occupa la nona casa, il nativo farà molti lavori e avrà molti amici. Sarà colto, ben disposto verso la moglie ed eloquente.
Se Vyatipata occupa la decima casa, il nativo sarà religioso, pacifico, molto colto e lungimirante.
Se Vyatipata occupa l’undicesima casa, il nativo sarà estremamente opulento, sincero, fermo in politica, possiederà molti cavalli e sarà interessato al canto.
Se Vyatipata occupa la dodicesima casa, il nativo sarà collerico, associato a molte attività, disabile, irreligioso e odierà i parenti.
Se Paridhi occupa l’ascendente, il nativo sarà sincero, pacifico, ricco, con figli, puro, caritatevole e amato dagli anziani.
Se Paridhi occupa la seconda casa, il nativo sarà ricco, affascinante, godrà dei piaceri, sarà felice, molto religioso e di nascita nobile.
Se Paridhi occupa la terza casa, il nativo amerà la moglie, sarà affascinante, pio, ben disposto verso la propria gente, servizievole e rispettoso degli anziani.
Se Paridhi occupa la quarta casa, il nativo sarà meraviglioso, aiuterà i suoi amici come i suoi nemici, sarà gentile, dotato di ogni cosa e abile nel canto.
Se Paridhi occupa la quinta casa, il nativo sarà influente, splendido, affezionato, religioso e amato dalla moglie.
Se Paridhi occupa la sesta casa, il nativo sarà famoso e ricco, con figli e molti piaceri, sarà amico di tutti e conquisterà i suoi nemici.
Se Paridhi occupa la settima casa, il nativo avrà un limitato numero di figli, sarà privo di felicità, di intelligenza mediocre, testa dura e con moglie malata.
Se Paridhi occupa l’ottava casa, il nativo sarà spirituale, pacifico, dal corpo forte, fermo nelle decisioni, religioso e gentile.
Se Paridhi occupa la nona casa, il nativo avrà figli, sarà felice, brillante, molto influente, privo di passione, onorabile e felice con poco.
Se Paridhi occupa la decima casa, il nativo sarà ben versato nelle arti, godrà dei piaceri, avrà un corpo forte e sarà colto nelle scritture.
Se Paridhi occupa l’undicesima casa, il nativo godrà dei piaceri attraverso le donne, sarà virtuoso, intelligente, amato dalla sua gente e soffrirà di problemi digestivi.
Se Paridhi occupa la dodicesima casa, il nativo sarà uno spendaccione, miserabile, fermo e disonorerà gli anziani.
Se Chapa occupa l’ascendente, il nativo possiederà ricchezze, grano e oro, sarà grato, ben disposto ma pigro.
Se Chapa occupa la seconda casa, il nativo parlerà affabilmente, sarà molto ricco, modesto, affascinante e religioso.
Se Chapa occupa la terza casa, il nativo sarà misero, abile in molte arti, indulgerà nei furti, gli mancheranno degli organi e sarà di cattiva compagnia.
Se Chapa occupa la quarta casa, il nativo  sarà felice, dotato di bestiame, ricchezza, cereali, ecc., sarà onorato dal Re ed esente da malattie.
Se Chapa occupa la quinta casa, il nativo sarà splendido, lungimirante, pio, affabile e acquisirà prosperità in tutto quello che porterà avanti.
Se Chapa occupa la sesta casa, il nativo distruggerà i nemici, sarà felice, puro e avrà successo nelle imprese.
Se Chapa occupa la settima casa, il nativo sarà ricco, virtuoso, colto nelle scritture, religioso e ben disposto.
Se Chapa occupa l’ottava casa, il nativo sarà interessato in altri lavori, alle mogli degli altri, sarà crudele e avrà un organo difettoso.
Se Chapa occupa la nona casa, il nativo porterà avanti delle penitenze, prenderà voti religiosi, sarà molto colto e famoso tra gli uomini.
Se Chapa occupa la decima casa, il nativo avrà molti figli, abbondante ricchezza, mucche, bufali, ecc., e sarà famoso tra gli uomini.
Se Chapa occupa l’undicesima casa, il nativo guadagnerà molti tesori, sarà libero dalle malattie, fiero in disposizione, affezionato alla moglie, conoscerà i mantra e le armi.
Se Chapa occupa la dodicesima casa, il nativo sarà malvagio, onorabile, cattivo in disposizione, senza vergogna, si accoppierà con le donne degli altri e sarà povero.
Se Dhwaja occupa l’ascendente, il nativo sarà esperto in tutti i rami della cultura, sarà felice, efficiente nel parlare, ben disposto e affezionato.
Se Dhwaja occupa la seconda casa, il nativo sarà buono, affabile nel parlare, splendido, scriverà poesie, sarà uno studioso, modesto e dotato di mezzi.
Se Dhwaja occupa la terza casa, il nativo sarà misero, crudele, magro, povero e incorrerà in severe malattie.
Se Dhwaja occupa la quarta casa, il nativo sarà affascinante, virtuoso, gentile, interessato nella conoscenza vedica e sempre felice.
Se Dhwaja occupa la quinta casa, il nativo godrà dei piaceri, sarà versato nelle arti, abile negli espedienti, intelligente, eloquente e rispetterà gli anziani.
Se Dhwaja occupa la sesta casa, il nativo sarà splendido, abile, avverso con i famigliari materni, vincerà i nemici e avrà molte mogli.
Se Dhwaja occupa la settima casa, il nativo sarà interessato al gioco d’azzardo, sensuale, godrà del piacere e sarà amico delle prostitute.
Se Dhwaja occupa l’ottava casa, il nativo sarà indulgerà in basse azioni, sarà peccaminoso, senza vergogna, diffamerà gli altri, non godrà della felicità coniugale e ruba il potere altrui.
Se Dhwaja occupa la nona casa, il nativo porterà distintivi, sarà felice, ben disposto verso tutti e abile nelle azioni religiose.
Se Dhwaja occupa la decima casa, il nativo sarà fortunato e felice, amante delle donne, caritatevole e amico dei brahmana.
Se Dhwaja occupa l’undicesima casa, il nativo guadagnerà in continuazione, sarà molto religioso, onorabile, influente, fortunato, valido e abile nei riti sacrificali.
Se Dhwaja occupa la dodicesima casa, il nativo sarà interessato in atti peccaminosi, sarà valido, non meritevole di fiducia, sgarbato, interessato alle donne degli altri e di temperamento corto.
Se Gulika occupa l’ascendente, il nativo sarà afflitto da malattie, lussurioso, peccatore, astuto, malvagio e miserabile.
Se Gulika occupa la seconda casa, il nativo sarà brutto, miserabile, basso, vizioso, senza vergogna e povero.
Se Gulika occupa la terza casa, il nativo sarà affascinante, capo di un villaggio, amante delle persone virtuose e onorato dal Re.
Se Gulika occupa la quarta casa, il nativo sarà malato, privo di felicità, peccatore e afflitto da malattie di tipo bilioso e arioso.
Se Gulika occupa la quinta casa, il nativo non sarà meritevole, avrà vita corta, sarà basso, eunuco, sottomesso alla moglie ed eterodosso.
Se Gulika occupa la sesta casa, il nativo non avrà nemici, avrà un corpo robusto, sarà splendido, amato dalla moglie, entusiasta, amichevole e ben disposto nell’aiutare.
Se Gulika occupa la settima casa, il nativo sarà sottomesso dalla moglie, peccatore, si accoppierà con le mogli degli altri, sarà emaciato, privo di amicizie e vivrà con i guadagni della moglie.
Se Gulika occupa l’ottava casa, il nativo tribolerà per la fame, sarà misero, crudele, di temperamento corto, poco gentile, povero e privo di buone qualità.
Se Gulika occupa la nona casa, il nativo avrà molte esperienze traumatizzanti, molte ammaccature, compirà cattive azioni, sarà sgarbato, lento e impostore.
Se Gulika occupa la decima casa, il nativo godrà di molte cose, amante dell’adorazione dei Deva e del fuoco, sarà religioso e praticherà la meditazione.
Se Gulika occupa l’undicesima casa, il nativo godrà della compagnia di uomini di classe, aiuterà i parenti, sarà basso di statura ed è un imperatore.
Se Gulika occupa la dodicesima casa, il nativo compirà basse azioni, sarà peccatore, con organi difettosi, indolente e si unirà con molte persone.
Se Pranapada occupa l’ascendente, il nativo sarà debole, sordo, lunatico, noioso, con organi difettosi, misero ed emaciato.
Se Pranapada occupa la seconda casa, il nativo possiederà molti cereali, molte ricchezze, molti attendenti, molti figli e molta fortuna.
Se Pranapada occupa la terza casa, il nativo sarà ingiurioso, prode, di cuore duro, sporco e privo di rispetto per gli anziani.
Se Pranapada occupa la quarta casa, il nativo sarà felice, attaccato alle donne e agli anziani, gentile e sincero.
Se Pranapada occupa la quinta casa, il nativo sarà felice, farà buone azioni, sarà gentile e molto affezionato.
Se Pranapada occupa la sesta casa, il nativo sarà sottomesso sia dai parenti che dai nemici, sarà acuto, soffrirà di cattiva digestione, sarà malvagio, malato, poco longevo ma influente.
Se Pranapada occupa la settima casa, il nativo avrà gli occhi verdi, sempre libidinoso, fiero in apparenza, cattivo in disposizione e non meritevole.
Se Pranapada occupa l’ottava casa, il nativo sarà afflitto da malattie, tribolerà per l’incuria procurata dal Re, dai parenti, dai servi e dai figli.
Se Pranapada occupa la nona casa, il nativo avrà figli, sarà molto ricco, fortunato, affascinante, servirà gli altri, sarà abile ma non malizioso.
Se Pranapada occupa la decima casa, il nativo sarà eroico, intelligente, abile, esperto nell’eseguire gli ordini reali e adorerà i Deva.
Se Pranapada occupa l’undicesima casa, il nativo sarà famoso, virtuoso, colto, ricco, di pelle chiara e attaccato alla madre.
Se Pranapada occupa la dodicesima casa, il nativo sarà basso, malizioso, con organi difettosi, odierà i brahmana e i parenti, soffrirà di malattie agli occhi, o vedrà da un occhio solo.
O brahmana, questi sono gli effetti di Dhuma, ecc. Prima di dichiarare questi risultati, gli effetti del Sole e degli altri pianeti devono essere saggiamente studiati attraverso le loro posizioni, relazioni, Drishti e comparati con la loro forza e debolezza.