Astika Parva: seguito
Sezione 14

Sauti continuò: “Quel santo dai rigidi voti, vagò per tutto il pianeta alla ricerca di una moglie, ma non trovò nessuna donna. Un giorno, entrato in una foresta, ricordò le parole degli antenati e allo scopo di ottenere una sposa, con voce fioca, per tre volte la chiese in elemosina. Un Naga si manifestò, il suo nome era Vasuki, questo venne per offrirgli sua sorella in sposa. Il saggio esitò nell’accettarla, pensava che non portasse il suo nome. Il brahmana pensò: “Non sposerò nessuna donna, tranne colei che porterà il mio nome. 5Ditemi, come si chiama vostra sorella?”. Il Naga rispose: “Mia sorella si chiama Jaratkaru, accettate questa giovane dalla vita sottile come vostra sposa, o migliore tra i brahmana, essa vi è stata riservata, prendetela è vostra”.
7Fissato il giorno delle nozze, praticati i dovuti riti, i due si sposarono”.