SEZIONE 30
Digvijaya Parva – seguito

Vaisampayana continuò: Più tardi quel castigatore di nemici, conquistò il Re Srenimat della nazione dei Kumara, poi conquistò Vrihadvala il Re di Kosala. Quel migliore tra i Pandava, con azioni paurose conquistò il potente e virtuoso, Dirghayaghna Re di Ayodhya. Poi soggiogò la nazione di Gopalakaksha, i Kosala del Nord e il Re dei Malla. Quel potente eroe, raggiunse la regione ai piedi dell’Himalaya, e pose quelle terre sotto il suo dominio. Quel migliore tra i Bharata, sottomise molte nazioni. Conquistò la terra dei Bhallata e le montagne Suktimanta. Quel potente tra gli uomini, quel grande Pandava, in battaglia conquistò Suvahu il Re di Kasi, portandolo sotto il proprio dominio. Quel grande uomo, quel Bhima dalla paurosa potenza, portò anche lui sotto il suo dominio. Poi quel migliore tra i Pandava, con grande sforzo conquistò in battaglia Kratha, il Re dei Suparsa. Poi quello splendente eroe, conquistò i Matsya e i potenti Malada. Poi conquistò la terra conosciuta come Pasubhumi, la quale era libera dalla paura e dall’oppressione. Lasciato quel luogo, conquistò Madahara e Mahidara. Poi conquistò i Somadheya e si diresse verso Nord. Il forte figlio di Kunti, con la forza conquistò la nazione di Vatsabhumi. Poi conquistò il Re dei Bharga, il Re dei Nishada e molti altri governanti con Manimat in testa. Poi senza grande sforzo, conquistò i Malla del Sud e le montagne Bhagauanta. Poi conquistò i Sarmaka e i Varmaka con la politica della conciliazione. Poi senza troppi sforzi, conquistò il Re dei Videha, Janaka il signore dell’universo. Poi conquistò i Saka e i Mleccha (barbari). Il figlio di Kunti, il Pandava Bhima, da Videha mandò una spedizione per conquistare i sette Re dei Kirata che vivevano nelle montagne Indra Parvata. Poi quell’energico e forte eroe, conquistò i Subma e i Prasuhma. Dopo essere stati vinti si allearono. Poi conquistò Danda e Dandadhara. Poi accompagnato da tutti i Re, il Pandava marciò contro Magadha. Soggiogato il figlio di Jarasandha con la conciliazione e fattogli pagare tributo, quell’eroe accompagnato da tutti i Re, marciò contro Karna. Le sue truppe composte da quattro tipi di armate facevano tremare la terra, con queste quell’eroe diede battaglia a Karna. O discendente di Bharata, conquistato e portato sotto dominio Karna, poi conquistò i potenti Re che vivevano sulle montagne. Poi il Pandava Bhima, in un pauroso duello sconfisse il forte Re che dimorava in Madagiri. O Re, poi soggiogò il potente ed eroico Vasudeva, il Re di Pundra e dopo di lui il Re Mahaujah che viveva in Kausikakachchha. O grande Re, dopo aver conquistato quei due eroici monarchi, Bhima attaccò il Re di Vanga. Poi conquistò il Re Samudrasena, il Re Chandrasena, il Re Tamralipta e il Re Karvata, il governante di Suhma. Poi conquistò i Re dimoravano sulle terre vicino al mare. Poi soggiogò i Mleccha. Dopo aver conquistato molte nazioni, raccolto molte ricchezze, il forte figlio del vento, raggiunse Lohity. Da tutti i Re dei Mleccha che vivevano sulle coste dell’oceano, ottenne tributi di pietre preziose e gioielli. Ottenne, legno di sandalo, Aloe, stoffe, perle, argento e corallo. I Re Mleccha, diedero in tributo a Bhima, grande ricchezza, per l’ammontare di molti milioni. Raggiunta Indraprastha, il terribile Bhima offrì tutta la ricchezza raccolta a Yudhishthira il giusto.