ASTRONOMIA VEDICA
ANTICHE OSSERVAZIONI
DI STELLE  E PIANETI

L’astronomia vedica ha una lunga storia che va dalla preistoria ai tempi moderni. Alcune delle prime radici possono essere datate al periodo della civiltà della valle dell’Indo.

SANSCRITO, TRANSLITTERAZIONE  E TRADUZIONE

Grande confusione viene fatta nella datazione di queste opere. Secondo wikipedia, il Vedanga Jyotisha è del primo secolo a.C., ma si rifà a una tradizione del VII secolo a.C., ma le informazioni astronomiche possono essere quelle del XIV a.C. La datazione dell’opera non è mai uguale alla datazione del contenuto, questo può essere più vecchio di millenni. Non scrivevano su tavolette di pietra, ma su foglie di palma, corteccia di betulla, o altro materiale estremamente deperibile, quello che è arrivato a noi sono copie, di copie, di copie.

LAGADHA

LE OPERE

RG VEDANGA  JYOTISHA

Dall’inizio degli ayana le divinità sono Vasu, Tvashta, Bhavas, Aja, Mitra, Sarpa, i due Ashvini, Jala, Dhata  e Ka. Quattro nakshatra e mezzo sono una stagione.

LEGGI SOTTO
Grafico

LAGHADA

LE OPERE

RV VEDANGA  JYOTISHA

 Dall’inizio degli ayana le divinità sono VasuTvashtaBhavasAjaMitraSarpa, i due AshviniJalaDhata  e Ka. Quattro nakshatra e mezzo sono una stagione.

LEGGI SOTTO
Grafico

MAYASURA

LE OPERE

SURYA SIDDHANTA

Ufficialmente il Surya Siddhanta è fatto risalire al XII secolo, ma il contenuto viene detto essere del VI secolo, tuttavia potrebbe essere molto più antico.

LEGGI SOTTO

MAYASURA

LE OPERE

SURYA  SIDDHANTA

Ufficialmente il Surya Siddhanta è fatto risalire al XII secolo, ma il contenuto viene detto essere del VI secolo, tuttavia potrebbe essere molto più antico. 

LEGGI SOTTO

BHASKARA ACHARYA

LE OPERE

SIDDHANTA  SHIROMANI

Il dotto Bhaskara, sta scrivendo quest’opera chiamata Siddhanta Shiromani, un gioiello tra i trattati di astronomia, scrivo per il piacere degli astronomi.

LEGGI SOTTO

BHASKARA ACHARYA

LE OPERE

SIDDHANTA  SHIROMANI

Il dotto Bhaskara, sta scrivendo quest’opera chiamata Siddhanta Shiromani, un gioiello tra i trattati di astronomia, scrivo per il piacere degli astronomi.

LEGGI SOTTO

AREA DOWNLOAD

L’origine dell’astronomia indiana risale all’epoca vedica (1500-1000 a.C.). Il termine jyotiṣa nella letteratura vedica indica sia la luce sia l’astronomia, ed è usato anche per l’astrologia. Le nozioni astronomiche erano di primaria importanza, poiché i riti sacrificali ‒ il fulcro della cultura vedica ‒ dipendevano da esse. Il più antico testo di astronomia e uno dei testi ausiliari (Vedanga) dei Veda è noto come Jyotishavedanga (Membro ausiliario del Veda sull’astronomia); in esso si legge: “I Veda sono stati rivelati per effettuare correttamente i sacrifici; ma questi sacrifici devono avvenire [devono essere fatti] in accordo con lo scorrere del tempo. Quindi, soltanto colui che conosce l’astronomia, la scienza del tempo, capisce i sacrifici

SURYA SIDDHANTA SURYA SIDDHANTA Il tempo è di due tipi: il primo è incommensurabile e distrugge tutte le cose animate ed inanimate. MAYASURA RV VEDANGA JYOTISHA VEDANGA JYOTISHA Il tempo che inizia con un prana è chiamato murta, quello che inizia con un truti è detto amurta. LAGADHA SIDDHANTA SHROMANI SIDD. SHIROMANI Secondo la tecnicità del tempo chiamato murta, 71 grandi yuga formano un manvantara. BHASKARA ACHARYA PANCHA SIDDHANTIKA PANC. SIDDHANTIKA Così 1000 grandi yuga formano un kalpa, un periodo che porta alla distruzione del mondo intero. VARAHA MIHIRA ARYABHATYA ARYABHATYA I pianeti che si muovono rapidamente impiegano un tempo breve per passare i segni zodiacali. ARYABHATA BHARATYA JYOTISH BHARATIYA JYOTISH Una rivoluzione completa che i pianeti compiono attraverso i segni zodiacali si chiama bhagana. SANKAR BALAKRISHNA

LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra fantastica newsletter.

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.